accedi   |   crea nuovo account

La natura e' arrabbiata di brutto

Non c'e' più giustizia
la liberta' e' vigilata
la verita' mediata.

C'e' odore di carne bruciata
e non e' cibo da mangiare
e' il pesante risultato

dell' incontrollato mercato
delle armi
del petrolio

delle automobili
dei prodotti industriali
in generale, per rincitrullirci

E la sovrappolazione
e elementi in confusione
perfino non si distingue piu'

chi ci odia
chi ci dona amore
e' non e' il destino

e' come siamo condizionati
da questa condizione allucinante
allarmante, con una sola via d' uscita

che adesso non so' indicarti
che in questo momento la terra trema
e la natura e' arrabbiata di brutto.
.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Donato Delfin8 il 17/10/2011 00:19
    eh già ma incavolata di brutto zi zi ma c'è una via.. c'è anche se "i speriamo che me la cavo" ok?!
  • Anonimo il 26/09/2011 23:26
    ... e non solo la natura... Ben detto Raf! Bella riflessione...
  • Ettore Vita il 26/09/2011 18:13
    Bella poesia. Solo una riflessione sul quel più del primo verso.
    La giustizia non è mai esistita, nè quella legale, nè quella sociale.
    Socrate, Gesù (per chi crede) furono uccisi! E mia nonna aveva i coloni che la chiamavano donna...
  • Anna Rossi il 26/09/2011 15:06
    ben detto Raffaele:la libertà è vigilata. ottimo tutto il testo! riflettiamo gente, riflettiamo!!
  • roberto caterina il 26/09/2011 15:04
    oh sì la natura è arrabbiata di brutto.. penso che queste tue semplici riflessioni arrivino davvero al cuore del problema e fanno riflettere..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0