PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

In treno

Il mondo si trasforma
mentre nella mente resta l'ombra
del tuo sorriso,
del tuo seno, del tuo viso.
E io ti adoro
quando sono lontano,
e nel nulla ti accarezzo con la mano.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • bruno guidotti il 20/02/2013 09:01
    Bella la metafora del treno, ovvero della distanza da chi si ama, e proprio questa distanza, diventa il parametro di riferimento di ogni amore. Bella, bravo.
  • Len Hart il 18/11/2012 02:36
    il seno dell'origine...
  • Ada Piras il 26/09/2011 16:27
    Dolcissima... molto bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0