accedi   |   crea nuovo account

Il rito

Due metà di un'Anima
unite con l'intreccio delle mani
senza sguardi ma entrambe assorte
dal solo pensiero di colmarsi.
Per te la mia spalla è guanciale,
la mia schiena il sudario, ove
qualsiasi fremito anche il più quieto
viene stretto, poiché nell'Amor
non esiste distanza.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 30/09/2011 22:26
    Ma che bello! I versi sono sapientemente intrecciati e la tenerezza del contenuto è da brivido! Vivi complimenti Fabio
  • loretta margherita citarei il 26/09/2011 22:30
    complimenti fabio, stupenda, bravo amico super caro
  • Giacomo Scimonelli il 26/09/2011 21:51
    bella!!! notevole amico mio... complimenti
  • Elisabetta Fabrini il 26/09/2011 19:28
    Splendido leggere le tue parole... sei bravissimo!
    Ciao Ely
  • Anonimo il 26/09/2011 17:46
    Credo che sia una delle tue più belle, almeno così pare a me. Bravo!
  • Ada Piras il 26/09/2011 16:55
    Bellissima avvolgente come una carezza.. Bravo.
  • Anna Rossi il 26/09/2011 16:39
    testo avvolgente di magia. un sentimento che trae forza da mani, spalla, schiena. così il corpo si fa giaciglio per due metà di un'anima. e il fremito è in un tutt'uno. bravissimo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0