PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Solite sensazioni

Emanando nelle strade
l'odore di sesso
e alcool
e droga
che solo un orgasmo può placare.

Fottendosi fra caldi gemiti
e colpi sempre più frementi

la vita non è mai stata cosi puttana.

È come un getto violento che ti avvolge
che ti sfinisce
sotto la doccia del godimento.

Agitandosi sopra di me
ansimando di voglia
godendo di piacere
essa mi tiene prigioniero

ed io
gonfio di desiderio
a lei mi abbandono
in un orgasmo vitale.

Entrando ed uscendo
dalla viscida strada del piacere.

Alla ricerca delle solite sensazioni.

Abbandonandomi al piacere
di queste solite sensazioni.

Sussultando di piacere
per queste solite sensazioni

che tornano a far rivivere
le mie membra.

 

0
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Lavinia Pini il 16/07/2012 20:00
    Mi fa pensare...
    la vita è una puttana, che freme per far sesso con te, e poi ti getta in pasto alla morte, dopo che ha goduto dei suoi orgasmi ed è stanca di te..
    deduco però che alla fine quel sesso ti ridona sensazioni, per cui, nonostante tu sappia essere un'egoista e consapevole di esserne prigioniero, alla fine accetti le sue lusinghe e ti ci abbandoni.. pare essere positiva, nell'immensa immagine negativa che le dai.. dimmi se sbaglio..

    Comunque molto bella e soprattutto forte di immagini cariche di rabbia. Piaciutissima!!!

6 commenti:

  • STEFANO ROSSI il 02/10/2011 19:00
    Ottima riflessione...
  • Bruno Briasco il 29/09/2011 18:25
    Se ci basiamo solo sul sesso la noia e la vita diventano mortali. E vivere? Quando?
  • Raffaele Arena il 29/09/2011 02:08
    Il sesso e' un'arma a dopppio taglio. Prima l'euforia e poi la piccola morte, come si dice. Poesia davvero forte nei toni e molto carnale. Consiglio doccia fredda, sotto la cappa di calura per carenza di ozzono e troppo smog nella nostra Firenze anche infernale.
  • STEFANO ROSSI il 27/09/2011 16:29
  • Anonimo il 26/09/2011 22:31
    la vita non è mai stata cosi puttana. molto forte come poesia. il ripetersi di piacere e solite sensazioni è quasi angosciante come è l'angoscia della tossicodipendenza, del bisogno ossessivo di droga furiosa, di sesso e alcol. Trovo sempre piacere a leggere le tue poesie soprattuto se sono così forti. un saluto
  • Anonimo il 26/09/2011 21:19
    Quando il sesso è solo sesso. Vera. Tuttavia dopo il piacere che galvanizza le membra c'è il vuoto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0