PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il tuo disordine ordinato

Vorrei essere il cuscino dove posi il viso
il lenzuolo che ti cinge in un abbraccio
l'acqua della tua doccia del mattino
il profumo della tua pelle
la lingua che ti fruga la bocca
le mani che ti tengono in libertà
il suono che ti riempie le orecchie
il pensiero che vaga nella tua mente
il desiderio che ti riempie di saliva
il brivido che ti percorre la schiena nuda
la passione da mal di stomaco
l'intrigo da cercare
la fonte che ti disseta
la risata che ti da gioia
il vento che ti scompiglia i capelli
il tuo disordine ordinato
... questo vorrei essere ogni giorno per te...

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anna Marco il 28/09/2011 11:41
    Grazie a Paola e a Loretta
  • loretta margherita citarei il 27/09/2011 20:17
    dolcissima complimenti
  • Anonimo il 27/09/2011 19:25
    Molto bella e dolce questa poesia... un po' diversa dalle solite.
  • Anna Marco il 27/09/2011 15:57
    Grazie Ada
  • Ada Piras il 27/09/2011 15:39
    "Il tuo disordine ordinato"... geniale... bella... come belli sono tutti i vorrei...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0