accedi   |   crea nuovo account

Un paesino: Realdo

Lassù, la roccia
è più dura della mia testa,
anche più alta dei miei desideri,
più colorata dei miei giorni.

Sopra, una casetta...
Una vita...
e infiniti giorni
dove l'immenso
non si chiama
ne ieri ne domani.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 28/09/2011 21:46
    piaciuta moltissimo bravo
  • rosaria esposito il 28/09/2011 21:16
    mi è piacouta moltissimo... mi ricorda un vecchio quadro della mia casa di fanciulla.,.,.
  • Anonimo il 28/09/2011 20:00
    Hai ragione, secondo me si chiama cuore, anche se c'è chi figlio della stessa terra, lo chiama giustamente amore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0