accedi   |   crea nuovo account

L'alba di domani

è tramonto...
il cielo si accende di rosso,
il sole, come la lama d'un rasoio,
taglia un'altra giornata.
arresa...
osservo la vetta di un monte,
sperando, che là
si nasconde la serenità.
il giorno muore,
segnato dalla disperazione,
pieno di rughe,
perché ha gridato troppo dolore,
si addormenta nel lamento,
soffocato dalle lacrime,
sepolto nella tristezza,
si chiude e si conclude
nella barra di distruzione.
sembra, che viviamo solo di questo,
ogni uno nascosto nel suo nucleo,
piccole prede impaurite,
perseguitate da un invisibile
e spietato cacciatore.
chiedo a me stessa:
forse tutto questo
è solo un terribile sogno,
un incubo inculcato nelle nostre teste
per vivere senza speranza?
viviamo nella lacuna della paura,
nell'incertezza per il futuro,
senza sentirci mai al sicuro.
dubbi popolano le nostre anime,
la notte scende sul nostro spirito,
il corpo è straziato dall'insonnia.
non è un fine,
una nuova alba nascerà domani
e allevierà le nostre sofferenze,
il buio, finalmente,
finirà e il sole,
soltanto sole,
regnerà sovrano.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Raffaele Arena il 20/06/2012 23:09
    Il sole, le stelle, i molteplici mondi. Poesia che dà luogo a profonda riflessione, scritta con sincerità e sentimento. Complimenti.
  • Giuseppe Sparta il 24/03/2012 17:42
    complimenti piaciuta
  • salvo ragonesi il 07/03/2012 17:19
    molte volte le speranze muoiono all'alba quando si pensa di trovare un giornomigliore a quello andato, ma purtroppo non e sempre cosi poi in realtàmolto bella la tua poesia piena di incognte ciao. salvo
  • Giacomo Scimonelli il 19/12/2011 10:25
    riletta con piacere... dritta dritta tra i miei preferiti
  • Orazio Claveri il 19/11/2011 16:05
    Ciao Tania, da un po sono assente dal sito, ma ora son tornato ed ho cercato subito gli amici più cari e tu non potevi mancare.
    Complimenti per il tuo libro e tantissimi auguri.
    Leggendo questa tua poesia sono certo che sarà un successo, stupenda, sei riuscita a darmi una grandissima emozione, bravissima come sempre, bacio
  • Anonimo il 16/10/2011 21:13
    tania hai preso il mio cuore con questa tua meravigliosa lirica... uscita da un animo sensibile come il tuo complimenti di cuore... carla
  • tania rybak il 10/10/2011 15:36
    grazie a tutti... un abbraccio
  • Ferdinando Gallasso il 08/10/2011 08:46
    Bellissima Poesia.
    Grazie per averci fatto dono di questa lettura
  • Don Pompeo Mongiello il 01/10/2011 10:56
    Un plauso per questa tua veramente bella e bentornata fra le righe!
  • loretta margherita citarei il 30/09/2011 18:18
    sempre brava e piena di ottima saggezza, complimenti splendida ragazza, 1 bacione
  • Ugo Mastrogiovanni il 30/09/2011 17:15
    Lo stile usato da Tania in questo lavoro ha qualcosa di fulmineo, sembra ci dica che aprire gli occhi ogni mattina è come spalancare una finestra sull'ignoto. Tutti abbiamo dei progetti, delle speranze e dei sogni da re o da poveri, ma il nostro pessimo uso delle cose terrene rende tutto pesante e fugace. Restando uomini, dovremmo sensibilizzarci ad essere tutti onesti, fratelli, cristiani; è la mancanza di questi concetti che distrugge noi stessi e il nostro mondo. Il nostro mondo ha dimenticato di essere nato da un'emanazione d'amore del nostro Creatore, questo in buona sostanza il concetto della brava Rybak.
  • tania rybak il 30/09/2011 08:46
    grazie mille, amici miei... buona giornata
  • denny red. il 30/09/2011 07:06
    .. chiedo a me stessa: .. non è un incubo Tania, è purtroppo sarà sempre peggio... Perchè..?? ci vorrebbe un mare... Tania, lo letta con molta profondità Tania, e dico solo.. Prega Sempre per tutti noi Madre di Dio.
    Un Angelo Di Poesia Tania, Bravissima!!!!
    Un Abbraccio un Caro Saluto.
  • Aedo il 29/09/2011 23:04
    Splendida poesia, che mi ha commosso dal profondo del cuore: il sole si arrossa come la nostra società povera di valori e la gente si muove disperata tra problemi che non riesce a risolvere e non appaiono all'orizzonte luci di vita. Speriamo che un sole brillante domani possa sorgere... Superba Tania!
    Ignazio
  • Giacomo Scimonelli il 29/09/2011 22:58
    ''... viviamo nella lacuna della paura,
    nell'incertezza per il futuro,
    senza sentirci mai al sicuro.
    dubbi popolano le nostre anime,
    la notte scende sul nostro spirito,
    il corpo è straziato dall'insonnia.
    non è un fine,
    una nuova alba nascerà domani
    e allevierà le nostre sofferenze,
    il buio, finalmente,
    finirà e il sole,
    soltanto sole,
    regnerà sovrano.''

    è stupenda... versi bellissimi.. complimenti... sempre profonda

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0