PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Intanto cresce la notte

Corrono veloci gli alberi di là del fiume,
così grandi ed antichi che, forse,
si sono dimenticati degli uomini.
Sulle rive del fiume gli alberi diventano foresta,
mentre scivola la barca sull'acqua di piombo.
Come piccoli rivi precipita la pioggia sulle foglie e sui rami
scie luminose del pallore di luna mi cadono addosso.
Trasuda il cielo la sua angoscia,
restituendo al fiume l'acqua che già gli appartenne,
intanto cresce la notte
le cui avanguardie vedemmo nel lasciare le nostre case.
La speranza cresce nei cuori,
in un crepuscolo di ricordi,
nell'attesa di aurore sconosciute.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Nunzio Campanelli il 01/10/2011 17:20
    Grazie a voi
  • Anonimo il 01/10/2011 10:50
    Felice di averla letta. Mi complimento anche perchè leggendo si impara sempre qualche cosa.
  • Anonimo il 30/09/2011 21:25
    Un poeta sopraffino ti riveli ogni volta Edmond, non posso che inchinarmi, emozionarmi alle immagini evocate dai tuoi versi e apprendere, complimenti! Un saluto
  • Anonimo il 30/09/2011 20:46
    versi incantevoli intrisi di ricordi... belle merafore complimenti di cuore edmond
  • loretta margherita citarei il 30/09/2011 18:00
    molto bella mi complimento
  • Dora Forino il 30/09/2011 16:48
    Versi descrittivi, sulle rive della memoria. La speranza cresce nei cuori,
    in un crepuscolo di ricordi,
    nell'attesa di aurore sconosciute... Apprezzata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0