accedi   |   crea nuovo account

Soave

Spogliata oramai
da ogni aspro e crudele tormento
rimarrà voce che ha vissuto, questa tua assenza...
Ferita che sanguina
dall'anima gonfia
profumata di speranza..
Crepuscolo di luna fredda
tratterrò il respiro
in attesa del giorno..
Con gli occhi umidi d'innocenza
continuerò a ricoprire
vite di passaggio...
Mi lascerò fasciare
dal gelo dell'inverno
ed ingannare da questo mio tempo
che frana feroce..
Incatenata da un passato sbiadito
volgerò a te quest'ultimo grido..
A te,
che sollevi voli nei miei sogni
e soavemente,
sopra onde di secoli mi culli...

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 01/10/2011 18:05
    triste ma molto bella
  • Anonimo il 01/10/2011 14:21
    Bella. Mi piace molto.
  • Anonimo il 01/10/2011 11:50
    Bella! Rilascia vivide sensazioni.