PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Regina

Dove svanisti
carezza inversa
contrappeso
ombra

Dove cercarti
io posso
dove trovare
riparo

Note lontane
tuonano in petto
rossa linfa
scorre e trascina

Un Cenno solo
d'assenso al Senso
scalda la morte
e lei
è confusa

Che prenda
è indubbio
in un quando repentina
non avrà mai
questa regina

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Dolce Sorriso il 22/10/2011 23:45
    straordinaria donna... bella poesia...
  • laura cuppone il 04/10/2011 09:08
    In questi ultimi tempi, abbandoni volontari e non mi circondano e mi fanno riflettere.
    Perdere qualcuno per spontanea volontà e' cosa possibile e rispettabile anche se a volte doloroso.. Ma perdere qualcuno perché preso dalla morte involontariamente, seppur naturale e' inaccettabile...
    Ma la morte non può portar via tutto...
    Qualcosa di grande resta in noi...
    Inconcepibilmente viviamo e facciamo vivere chi più non c'è , col ricordo e la lacrima, egli/ella vive!!!
    Grazie amici.
    Laura
  • loretta margherita citarei il 02/10/2011 17:31
    ottima, ma come si fa a rinunciare ad una persona splendida come te!
  • Anonimo il 02/10/2011 12:40
    Credo di raccogliere interpretando la tua poesia, una illusione spero non provata, se SI, me ne dispiaccio per lui, ha perso una persona profonda nei sentimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0