PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Roma

Si spenge l'ultimo raggio di sole.
La sera ritorna portando dal mare
il ponentino su Roma,
che fresco s'intrufola allegro
nei vicoli stretti,
nelle vie dalle voci sommesse,
e nelle piazze, in cui le fontane solenni,
vanto di papi e nobil famiglie,
elevano alto il getto dell'acque.
Cupole grige, ponti ricchi di storia,
in cui sotto le arcate silenti,
il fiume lento procede
nel suo andare un po' stanco,
giù verso la foce.
Alla fraschetta, a Trastevere in festa,
il bullo fa il bello con la Rosetta de turno,
per poi con gli amici atteggiarsi a pavone.
Trotterella facendo ritorno alla stalla,
il paziente cavallo, che nell'ore del giorno,
ha portato le belle de Ponte e de Borgo,
alle ville e alle chiese,
in cui nobili e preti, fra pranzi e preghiere,
le intrattengono allegri.
Il vetturino dal grosso pancione,
chinata la testa dal sonno,
canterella 'no stornello alla bella,
che l'aspetta alla casetta a Testaccio.
Scesa è la notte sui tetti e camini,
er cupolone si staglia in un cielo di stelle,
mentre sulla mole possente,
l'Angelo sguaina, minaccioso la spada.
I lampioni regalano aloni di luce alle strade deserte.
I gatti zonzano fra ruderi antichi.
Roma si spoglia, e a dormire si appresta,
la testa appoggiando sui colli,
ed il corpo disteso sul Tevere biondo.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Marina il 21/10/2011 08:16
    molto, davvero molto bella! bravissimo
  • Anonimo il 12/10/2011 08:49
    l'ho riletta semplicemente meravigliosa... ciao
  • Alessia Torres il 03/10/2011 15:10
    Eloquente pittura della Magica Roma... in meritatissimi versi altamente descrittivi!
  • Anonimo il 03/10/2011 14:43
    capitano... che bellissima poesia dedicata alla bellissima Roma... non manca proprio nulla... dal ponentino... alle cupole sante... ponti ricchi di storia... er fiumarolo romano...
    e i gatti che sotto i lampioni fra ruderi romani... infine roma che s'appresta a dormire appoggiando la testa sui bei colli... insomma si sente che è scritta con amore... bellissima bruno... solo tu puoi scrivere poesie come questa un abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0