accedi   |   crea nuovo account

L'attesa

Giorni trascorsi via,
insieme al tempo rubato
che ancor parla di noi,
di quei momenti a te aggrappato
stretto e felice, lì tra le tue braccia.
Ora sei via in vacanza,
addosso è il peso della tua mancanza.
Nell'attesa di te ripenso a noi,
a quei furtivi incontri,
all'enfasi dei nostri abbracci,
dolci d'affetto sincero e puro,
Tu sola mi sai aprire il cuore,
che al tuo apparire mi martella l'anima
e sale incontenibile il desio
del tuo soave e dolce corpo caldo.
Ti terrò stretta, tra le braccia,
regina radiosa dei miei sogni
per quell'attimo di eternità.
La mente non più ragiona,
vive solo per un bacio,
e quando le tue labbra
si accosteranno alle mie, ansimanti d'amore,
vorrei allor poter fermare il tempo,
sì che nessuno ci separi,
Lentamente scorrono le ore,
domani torni... vivrò tempo migliore.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Ada Piras il 03/10/2011 18:17
    Mi è piaciuta molto... bella.
  • Ettore Vita il 03/10/2011 12:44
    Framito d'amore che si brucia nell'attesa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0