PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nella culla dell' eterno

Nell' istante
la sensazione
di caldo,
di freddo,
di amore per chi
o odio perche', e' soggettivo!

E comunque in arrivo
ancora cambiamenti
che effetto di cause
caos e suoni cacofonici
e armonici porteranno
gaia nel centro,

della tempesta imperfetta.
Che la perfezione non esiste,
e quindi cadranno sovente
dall' otto di ottobre
o da ora, o da ieri o da sempre,
continuamente, per prolungato periodo

programmi realizzati meccanicamente
anni fa, sottto forma di satelliti cadenti
e poi meteroriti che, secondo astrologia cinese
entrando, nell' anno del dragone
daranno spettacolo, nel cielo
e terrore forse, in un' impatto

non programmato e improbabille
per chi crede ancora nell' amore
per chi ha non ha perso la strada
per chi non zombie non finge
che il suo cuore da tempo
e' nella culla dell' eterno.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • michela salzillo il 04/10/2011 23:10
    Il contenuto mi è piaciuto, per quanto riguarda la composizione, ho preferito altre a questa! Nel complesso, l'ho trovata gradevole!
  • loretta margherita citarei il 04/10/2011 22:48
    molto bella gradevole poesia
  • Anonimo il 04/10/2011 10:12
    Mi piace molto.. i sentimenti che ci fanno persone e non macchine... grandissimo, Raffaele!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0