accedi   |   crea nuovo account

Routine

Mi alzo sempre alla stessa ora
preparo la colazione
riempio la lavatrice
stiro quella pronta
pulisco, spolvero, lucido
faccio il pranzo, la cena.

Mi faccio sempre la doccia
metto sempre la stessa crema per il viso
accendo il pc per le mie poesie
ascolto la radio per le notizie
chiamo un amico
consiglio un'amica.

Le ore passano
scorrono
se ne vanno
e non potranno mai più ritornare
ed oggi 4 ottobre 2011
alle ore 12, 58
scrivo queste parole.

Solo pensavo e scrivevo ad un amico
ma ho speso bene queste mie ore di vita
ore che non potranno mai più ritornare
pedine di questo universo
viviamo in attesa che il nostro tempo si fermi.

Quando avverrà quel momento
spero solo di poter dire
che non ho solo
lavorato, cucinato, curato il mio corpo
ma anche vissuto
donato, insegnato, trasmesso
ma anche visto
il mondo, la gente, la natura
ma soprattutto amato
colui o colei che mi ha accompagnato.

 

l'autore stella luce ha riportato queste note sull'opera

dedicata ad un amico che mi ha ispirato a scriverla...


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • leopoldo il 23/02/2014 23:20
    Letta ed Apprezzata, questa Tua poesia Stella, lascia un misto di sensazioni: amore, rimpianti e speranze.
  • Anonimo il 12/02/2012 12:20
    pensiero molto profondo, che arriva da una sensibilità altrettanto profonda... la tua poesia dipinge in modo inequivocabile questo.
  • stella luce il 05/10/2011 07:32
    grazie a tutti... solo vorrei precisare per Loretta e anche per gli altri... quello raccontato è solo uno spaccato di come vivo la mia vita, le cose che faccio sono tante e diverse... al pc ci sto quando posso e soprattutto da quando da più di un anno ho spento il televisore... pc e radio sono la mia fonte di informazione sul mondo... esco di casa e anche spesso... ma scusami loretta non dire beata te che non lavori... vedi io non lavoro perchè un lavoro non riesco a trovarlo e se in questi anni sono a casa vi sono ragioni più che valide... ok grazie a tutti un abbraccio... ciaooo
  • loretta margherita citarei il 04/10/2011 22:38
    passare troppe ore al computer, scusa se mi permetto, nega un po la vita, che è anche fuori di casa... piaciuta tanto, beata te che non lavori...
  • Non c'è routine in tutto questo... se le azioni sono figlie della passione... per quello che si fa... per chi si fa... per noi che le compiamo... bella!!!... ancora complimenti Stella!!!
  • Ada Piras il 04/10/2011 19:30
    E'una bellissima riflessione... tante tante stelline ad una Stella... un grazie
    al tuo amico che ti ha ispirato.
  • luigi granito il 04/10/2011 19:12
    Certo che hai speso bene la tua vita, perchè ti sei posta delle domande a cui la tua anima ha cercato di dare risposta... e poi nel cuore degli uomini Dio ha posto l eternità
  • stella luce il 04/10/2011 18:12
    @Fabio l'amore è universale almeno in questo caso io qui l'ho inteso... poi sì sono di larghe vedute ma resto sempre molto all'antica...@grazie Francesca esatto credo che il tutto nella nostra vita sia amare... ed amare non ha confini almeno per me...
  • Francesca La Torre il 04/10/2011 16:21
    Bellissima, hai saputo scrivere con maestria poetica su un argomento esistenziale che, spero tutti ci poniamo, ma tu hai saputo dare la giusta risposta: quello che conta e' aver saputo amare qualcuno!
  • Fabio Mancini il 04/10/2011 15:45
    Colei? Davvero sei mentalmente così aperta? Beata te! No, io non voglio fermare il tempo, ma mi basta di vivere senza rimpianti! Un bacio gentile, Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0