username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Piccola poesia sul sale e sulla neve

Sul sale e sulla neve
ci ritrovammo a danzare

cos'è la purezza?

Il nostro figlio mai nato
il suo sangue addormentato.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 06/10/2011 22:12
    Bella come un bambino, puro nella sua non-esistenza, perchè incorrotto dalla vita
  • Ada Piras il 05/10/2011 18:59
    Pura come quel figlio mai nato ma sognato... Molto bella
  • loretta margherita citarei il 05/10/2011 17:12
    profonda bellissima toccante
  • Anonimo il 05/10/2011 16:41
    meravigliosa vincenzo... versi intensi complimenti carla
  • mariateresa morry il 05/10/2011 09:09
    Vincenzo, questi versi sono sottili come luce che trapassa una lama di ghiaccio. L'emblema della purezza ( il figlio mai nato) resta il massimo di ciò che non può essere corrotto dal mondo e dai suoi mali. Mi ha commosso. Grazie

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0