accedi   |   crea nuovo account

La caduta

Aereo
sul volto
precipito pensiero
non mi abito.

Precipito rigagnolo
alla grata della fogna
e lì a lungo stagno.

Come alla gogna
con i sogni tutti in piazza.

E dal mio pulpito
con lo sguardo al pavimento
lancio offerte:

"Offerte per la mia testa!
A me non basta
non voglio che cresca
e l'albero del dubbio germogli
nella mia foresta."

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0