accedi   |   crea nuovo account

È lo stesso amore

È lo stesso amore
Il mio, il tuo
un'intesa che attira le labbra,
unico odore
unico sapore.
In parti uguali ci amiamo,
uniti vediamo
gli stessi oggetti
e i tuoi sogni
migrano
nella mia mente,
tu
ricevi i miei
perfettamente uguali.
Vogliamo la stessa cosa
con sintonia cosmica.
Un solo magnete
nel nostro cuore pulsa.
Un solo faro
come destino, uno.
Tu la roccia
io il faro,
tu il mare
io la tempesta
tu la via lattea
io le stelle.

Anche ora
mentre sussurri
addio
e gli occhi muovi
verso un punto morto,
accetto l'abbandono
come è giusto sia.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • mariateresa morry il 31/01/2012 21:38
    Si accetta anche qualche cosa che è inesorabile o ineluttabile, non per questo perchè " ci va bene", come scrivi tu, Gloria. Tu non hai mai accettato per forza cose cui non potevi opporti?
  • Grazia Denaro il 31/01/2012 19:25
    Se si accetta l'abbandono vuol dire che ci andava bene così.
  • Ferdinando Gallasso il 06/10/2011 22:49
    Poesia spontanea e appassionata.
    Ottima lettura, grazie a te
  • Raffaele Arena il 06/10/2011 00:47
    Mariateresa, questa poesia e' davvero bella e vera. Certo e' che chi ha ricevuto tanto amore e' pronto a rioffrilo al prossimo, che in apparenza puo' essere bello e quindi affascinante, ma nell'essenza arido, e quindi causare infelicita'.
  • mariateresa morry il 05/10/2011 20:42
    Ringrazio tutti voi che mi apprezzate. Vorrei però dire a clem che l'abbandono lo si può subire anche per errore dell'altro... La logica dell'addio che ti viene imposto porta all'abbandono contro il quale nulla vale opporsi. L'amore non si impone...
  • Salvatore Maucieri il 05/10/2011 20:38
    Brava. Bellissima. Ciaooooooooooooooo
  • clem ros il 05/10/2011 19:09
    accettare l'abbandono è prendere coscienza degli errori fatti. Brava.
  • cristiano comelli il 05/10/2011 18:52
    Ecco la magia assoluta dell'amore. Quel riconoscersi come specchi l'uno nell'altro che sanno vedere reciprocamente in se stessi l'essenza di un dono che si fa storia tutta da vivere e da scoprire. Insieme. Buona poesia.
  • michela salzillo il 05/10/2011 18:35
    Molto piaciuta! Complimenti!
  • Agata Gatti il 05/10/2011 17:39
    All'inizio appare come un vanto. Come vantarsi di dare e ricevere lo stesso amore in stessa quantità.. poi ti spiazza e ti fa capir la reale dolcezza della poesia, bella
  • loretta margherita citarei il 05/10/2011 17:19
    beata te che sai accettare piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0