accedi   |   crea nuovo account

Stregaleira

Soffia un vento gelido
paesaggio oscuro e pallido
i fantasmi si avvicinano

mucchi d'ossa senza nome
candele spente e ragnatele
rose e fiori trascurati

lumache sulle lapidi
predatori e vittime
qualcuno si muove nell'erba

malinconici lamenti
figure col vestito nero
come incantesimi d'amore

Ti ho dato la mia notte
hai ascoltato la mia voce
adesso lasciati ricordare,
mi hai dato il tuo sorriso
ti ho pensato ogni momento
adesso lasciami bruciare

Indifesi e fragili
tra le siepi del giardino
sguardi che si sfiorano

volti senza maschere
l'inquietudine nell'aria
silenziosamente vola

casolari abbandonati
violati da civette e topi
voci dalle stanze chiuse

strade bianche e sconosciute
attraverso boschi ombrosi
illuminati dalla luna

Hai ascoltato il mio passato
ti ho dato la mia fantasia
adesso lasciami da solo,
ti ho parlato di promesse vuote
mi hai dato la finta gioia
adesso lasciati dimenticare

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 29/11/2011 09:01
    Un opera che io trovo molto ma molto avvolgente. Infatti ti ho messo nei preferiti.-
  • Bruno Briasco il 21/10/2011 13:05
    Opera di notevole pregio. Complimenti davvero
  • carmela marrazzo il 17/10/2011 12:41
    bellissima e molto coinvolgente
    ho sentito tutto il tuo dolore alla lettura, dolore che apre alla speranza nell'ultimo verso.
    bravissimo!
  • Nicola Lo Conte il 11/10/2011 20:24
    "Ti ho dato la mia notte
    hai ascoltato la mia voce
    adesso lasciati ricordare"
    Tanto dolore in queste immagini...
    coinvolgente...
  • Ugo Mastrogiovanni il 08/10/2011 15:42
    A parte il titolo, che forse va letto STREGONERIA, il fraseggio è molto eloquente ed offre un buon contributo poetico.
  • loretta margherita citarei il 06/10/2011 17:54
    bella poesia notevole
  • Anonimo il 06/10/2011 16:34
    Hai ascoltato il mio passato
    ti ho dato la mia fantasia
    adesso lasciami da solo,
    ti ho parlato di promesse vuote
    mi hai dato la finta gioia
    adesso lasciati dimenticare...

    Bella poesia, espressa molto bene.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0