username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Non omnis moriar

Non cercate monili, o gemme, o carte
quando il loculo anonimo aprirete.
Ascoltate il sussurro, nella brezza,
che qualcosa di me vuole lasciarvi.

Nudo son nato, nudo a madre Terra
Volentieri ritorno, e non è morte!
Il profumo dei fiori, l'aure fresche,
il chiacchierio dei rivoli montani
saranno la mia vita e la mia voce;
il candor delle nevi la mia veste!

Il sol che sorge e bacia le colline
feconderà germogli e nuovi fiori.
Non sarò morto. Io sarò con loro
finché il sole darà vita alla terra.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Bruno Gasparri il 03/01/2012 20:12
    Bravo, veramente bella poesia
  • Anonimo il 06/10/2011 22:24
    Mi ha colpito molto, un sincero e poetico testamento quasi Bella bella bella!
  • teresa... il 06/10/2011 20:37
    mi è molto piaciuta questa non morte come ritorno alla natura molto fresca ed apprezzata questa tua. baci grandi.
  • loretta margherita citarei il 06/10/2011 17:30
    profonda bella poesia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0