accedi   |   crea nuovo account

Morte del padre

Rimane nelle tue vene
il sapore dell'antico seme.
Brulica la terra
la pecora beata
che mangia erbetta di Waterloo.
Ti chiedo perdono
nel nome del signore,
corri via farfallina,
il Nilo piange per te,
il Gange lagna per te,
io ti abbraccio muto
e argilla.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • gianluca malorgio il 23/05/2007 11:24
    ottima
  • roberto mestrone il 23/05/2007 09:53
    Buon accostamento filosofico tra la morte, la natura e alcune visioni del mondo.
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0