accedi   |   crea nuovo account

Come te

Non ho mai amato gli addii
Non ho mai cercato di dimenticare
Ho raccontato dei miei umori
Ho cercato di guardare oltre gli orizzonti
Ho sperato di essere come te:
... Un pensiero, un bambino, un uomo
un desiderio, una meta.
Ho indossato l'abito dei sogni,
l'ho mutato di sconfitte e vergogne.
Denudato di illussioni e di viltà.
Ho parlato, tante volte,
senza essere ascoltato.
Ho soffiato controvento,
qualche volta ho spintonato.
Altre volte ho allungato la mia mano.
Quando poi ho amato, ho pianto
solo quando l'altro è mancato.
Non ho mai odiato chi ha mollato.
Ho respirato ogni alito di mutamento,
quando poi lei è tornata,
ho capito di essere un firmamento
fatto solo di luci e silenzi.
Ho tenuto stretto-stretto
tutto quello che come te
sono stato.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • stefano il 29/06/2012 21:38
    molto bella complimenti
  • Aliena il 29/06/2012 21:36
    Profonda, espressiva, semplicemente bella.
  • Anonimo il 09/10/2011 22:34
    Molte cose hai fatto. Bella poesia.
  • Ada Piras il 09/10/2011 17:27
    E'BELLISSIMA.. TANTO.. TANTO... Come Te...
  • loretta margherita citarei il 09/10/2011 16:45
    complimenti notevole poesia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0