PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

-senza titolo-

Su strade infradiciate da una pioggia mai caduta,
cammino senza mèta tra corpi di essere umani con la testa ad ombrello.

Sotto un cielo coperto dal grande sole
A volte mi sento come quando fuori piove.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 14/10/2011 15:01
    anche questa bella stefano... bravo
  • STEFANO ROSSI il 12/10/2011 10:59
  • Anonimo il 11/10/2011 23:03
    "A volte mi sento Come, Quando, Fuori, Piove"... Cuori, Quadri, Fiori, Picche, il cerchio completo. Lasciando stare i giochetti, dopo la pioggia, c'è il bel sereno, e le teste ad ombrello si schiudono. Intravedo sfumature di grigio in questi versi, mi piace!
  • Raffaele Arena il 10/10/2011 22:39
    Bellissima poesia! Questa e' tanta passione e anche senso di disorientamento sociale, forse. Complimenti!
  • Anonimo il 10/10/2011 20:23
    Si... molto tra le righe. Complimenti.-
  • angela testa il 10/10/2011 19:58
    Arrivano dei momenti interminabili... ma tutto passa... arriva il sole...
  • STEFANO ROSSI il 10/10/2011 17:23
    Grazie mille a tutti!!!
  • loretta margherita citarei il 10/10/2011 17:19
    molto originale complimenti
  • michela salzillo il 10/10/2011 17:12
    "A volte mi sento come fuori piove", nulla di più vero, il nostro cuore, la nostra testa, la nostra anima, viaggiano insieme in un tempo che è parallelo a quello della vita ma spesso non si incrociano! Bravissimo!
  • cristiano comelli il 10/10/2011 16:30
    Breve ma intensa, direi. Nella pioggia mai caduta, se mi consente, ci leggerei i pensieri e le emozioni che ancora ci devono "invadere". Soffici e delicate come pioggia appunto. Buon verseggiare.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0