username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ore 8

Mi manchi
come una sinfonia d'Amore
danzante
sotto un chiaro di luna

come
un fuoco naufragato
in velluti di pelle
nelle intemperie della notte

come
una vela sfinita
da rotture di vento

come
una piuma
persa da un gabbiano

incapace di musicarmi di splendere di navigare di volare senza Te

Ti fisso
inalberandomi
nella memoria dei nostri ricordi

oh Musa del mio cuore

immaginando
un raggio di sole

una terra
scolpita
da una statuaria onda del mare

Ed ecco la Tua voce

una fuga infinita di labbra
in un nido del cielo

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Anonimo il 11/10/2011 22:19
    Il tema del ricordo e della Musa ispiratrice è sempre ricorrente nelle poesie. Si legge amore, voglia di innalzarsi vero il cielo e rientire quella dolce melodia che ti accompagnava lievemente, come le onde del mare. Bravo Vincenzo.
  • Anonimo il 11/10/2011 21:07
    Bellissima poesia. Come hanno detto tutti.
  • Angel Bruna il 11/10/2011 20:58
    Ed ecco la Tua voce una fuga infinita di labbra in un nido del cielo...
    Bellissima poesia!
  • Anonimo il 11/10/2011 20:44
    Vincé, sono in ritardo... sono arrivata oltre le 20! Ma a quanto pare qualcuno è arrivato prima di me...! Bellissima poesia Vincé!
  • Sergio Fravolini il 11/10/2011 18:02
    "mi manchi": una dolce sinfonia d'amore.

    Sergio
  • Ada Piras il 11/10/2011 16:05
    BELLISSIMA... Mi manchi... come tutto quello che c'è scritto...
  • Anonimo il 11/10/2011 15:21
    Questa starebbe benissimo in calce allle mie foti in FB sulla regata Barcolana.
    Magnifica:
    come
    una vela sfinita
    da rotture di vento
  • giulio costantini il 11/10/2011 14:27
    a Vincè... sei decisamente Il Poeta Dell'Amore... bravo... ariciao
  • Anonimo il 11/10/2011 13:11
    Vincé, a molta gente a quell'ora manca solo il caffè o il cappuccino. Per fortuna che c'è ancora gente, come te, capace di cantare e di provare le emozioni vere della vita! Bravissimo Vincè!
  • Nicola Saracino il 11/10/2011 10:46
    ... una vela sfinita da rotture di vento...
  • Anonimo il 11/10/2011 09:42
    Questa poesia è commovente.. il più bel riscontro d'amore dopo l'attesa... complimenti!
  • anna rita pincopallo il 11/10/2011 09:26
    e' bellissima poesia che da vita ad infinite emozioni d'amore
  • loretta margherita citarei il 11/10/2011 08:13
    TRISTEZZA NELL'ASSENZA GIOIA PURA NEL RISCONTRO RASSICURANTE, DOLCE BELLA CAP
  • roberto caterina il 11/10/2011 07:50
    Questa tua poesia ha- o meglio conserva- la bellezza dell'adolescenza dove la mancanza, per quanto lacerante, non è quasi mai una perdita, come poi negli anni successivi purtroppo si sperimenta. Mi piace, comunque.. Beh buona colazione...
  • teresa... il 11/10/2011 07:32
    Bellissima vincenzo. Le tue opere sempre meravigliose. Apprezzata moltissimo bacio
  • karen tognini il 11/10/2011 07:22
    Ed ecco la Tua voce

    una fuga infinita di labbra
    in un nido del cielo
    ... ore 8. 00...

    Buon giorno Vincenzo... in sinfonia d'amore hai scritto una poesia da brivido.. dirti che è sublime è troppo poco...
    ti faro' compagnia per la colazione...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0