accedi   |   crea nuovo account

La mia terra

A tutti i mari
inconfondibile è la tua forma,
unica sei tu, Trinacria mia,
"triangulu di paradisu "
ca' tuttu
u munnu anela".

Sicula sono
figlia del Mongibello,
fiera di stà terra
culla di storia antica e
tradizioni.

Balsami si spandono
di zagara e ginestra
che dei profumi l'aera
tanto sì inebria da
invidia provar:
nei balsami è la vita.

"Ciuri ciuri"
canto del cuore
"mari e suli"
di tutti i lati
"alivi e mennuli"
son la cornice
di antiche memorie di ieri,
di oggi ancor più vive.

"Chista è a me terra
chista è a Sicilia bedda
e i figghi soi
sun forti e ginirusi
comu a idda."

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Lestat V il 25/05/2007 19:09
    non potevi scrivere poesia migliore!!
  • Ugo Mastrogiovanni il 25/05/2007 13:22
    Chi ha l'ispirazione di scrivere per la sua terra è già un poeta e questi versi di Carmela Di Giovanni sulla sua Sicilia è poesia.
  • roberto mestrone il 23/05/2007 21:12
    Splendente ode per la propria terra...!
    Anche prima di questo tuo canto, ho pensato alle tue origini tirando giuste conclusioni suggerite dal tuo nome: CARMELA.!
    Brava!.. Ti rileggerò...
    Ma tu... di tanto in tanto, fai un balzo anche in... PIEMONTE...!!
    Ciao..
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0