username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Frustate alla libertà

Oggi il mio pensiero va a:
Marzieh Vafamer condannata a 90 frustate.
Semplicemente donna
che coraggiosa protagonista
di un film -verità
sulla condizione femminile nel suo paese,
viene considerata rea di oltraggio!
A lei e a tutte le donne
che prendono in mano la loro vita
dico:- Voi siete eroine di civiltà!-

Donna, semplicemente donna...
Semplicemente dignità
del tuo sguardo
che deve celarsi nei panni
dell'ipocrisia di un intento
che non ti riconosce
fiera, indomita, capace
d'esser semplicemente donna
con i tuoi pensieri, i tuoi dubbi,
i tuoi sentimenti, e le tue ire.
E sul tuo corpo ecco frustate
per indebolire quel senso
di libertà, tuo unico viatico
per sentirti, in questo mondo,
non ombra di un'usanza,
ma donna di un'umanità
che vive intorno a te
e per te ma soprattutto di te!

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Michelangelo Cervellera il 11/10/2011 20:05
    Impossibile non condividere la rabbia. Solo mantenendo il popolo ignorante è possibile esercitare un potere assoluto sulle persone che non si adeguano ai dettami o ai dogmi di un regime. (ma si può benissimo applicare a tutto il mondo dove sempre c'è bisogno di libertà
    Una dedica bella e dovuta a tutte le donne in primis ed a tutti quelli che subiscono ingiustizie.
    Michelangelo
  • loretta margherita citarei il 11/10/2011 18:37
    c'è anche chi è stata graziata dalle frustate x aver guidato la macchina apprezzata
  • Sergio Fravolini il 11/10/2011 17:47
    Bella mi piace.

    Sergio
  • Ada Piras il 11/10/2011 16:51
    Questa è la violenza dell'intolleranza o dell'ignoranza... Brava.
  • giulio costantini il 11/10/2011 14:17
    come non condividere il tuo sdegno? purtroppo questo è il mondo. Purtroppo questo è l'uomo.. ed ho il timore che quando finirà questa storia dell'inaccetabile condizione femminile (se mai finirà, ci saranno cmq altri temi pronti a riempire di sdegno chi pur dalla parte dell'uomo, colpito dalla sua stessa sensibilità e voglia di giustizia, non potrà fare a meno di esimersi dal dover respirare la stessa aria di coloro che questo sdegno lo provocano... Il componimento: a tratti sembra più prosa che poesia... ma chi se ne frega... ciao
  • Isaia Kwick il 11/10/2011 11:45
  • Vincenzo Capitanucci il 11/10/2011 11:04
    My Teheran for sale...

    Bellissima dedica Mariella... per Marzieh... e per Tutte quelle Donne... che cercano di togliere un velo dagli occhi degli uomini... dagli occhi di un regime...

    Ecco ci siamo meritati 90 frustate... da dividere in due... se fossimo di più... farebbe meno male... e la mano con la frusta alla fine cadrebbe...

    Donna, semplicemente donna...
    Semplicemente dignità
    del tuo sguardo..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0