PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Di canali in rogge e

Di canali in rogge e fossi
e vecchi fiumi, che tramano
la terra stanca di uomini.
Acque di piogge e nevi
cadute altrove da cieli
lontani e indifferenti
al morire di questo giorno.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Roberto Cesari il 13/10/2011 08:23
    grazie a tutti per i garbati commenti; Vincenzo: arrossisco, Stanislao hai colto il cuore, Carla e Loretta sono lusingato. Una bella accoglienza
  • Michelangelo Cervellera il 12/10/2011 20:31
    Notevole, veramente notevoi le espressioni usate e la lirica. Molto bravo.
    Michelangelo
  • Anonimo il 12/10/2011 15:56
    bravo roberto bellissima lirica... carla
  • loretta margherita citarei il 12/10/2011 13:49
    molto bella complimenti
  • vincent corbo il 12/10/2011 13:33
    Questa è poesia, non è facile trovarla in questo sito.
  • Stanislao Mounlisky il 12/10/2011 13:12
    Triste e vera poesia sulla solitudine umana

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0