PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mostrami il tuo volto

Mostrami il tuo volto
fammi vedere quanto sà di sofferenza
con le mani intrappolate nell 'intrecciatura delle dita
seguendo i solchi della pelle per scorgere le rughe del dolore


Potrei con il mio respiro
donarti un po di vita
per accarezzare i sogni e divenir pensieri
e accasarmi dentro i tuoi ricordi


Se fossi Dio ti donerei un po di pace
e ali di gabiano per alzarti sopra al mondo
e risollevar i pasticci della mente
stendendo la tua anima sul sole dove c'è l eternità

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • loretta margherita citarei il 12/10/2011 21:27
    gli ultimi 4 righi sono favolosi, bella poesia
  • Anonimo il 12/10/2011 19:47
    Molto bella, profonda nella consapevolezza di quanto può segnare un dolore, così tanto da aver bisogno di un amico che abbia desiderio di donarci ali per abbandonare il "bozzolo".
    Complimenti.
  • luigi granito il 12/10/2011 19:38
    In realtà è per un amica, una di noi, che ha il cuore nella poesia
  • Michelangelo Cervellera il 12/10/2011 19:34
    Toccante, commovente, dolorosa, una bella poeia.
    Michelangelo
  • karen tognini il 12/10/2011 19:28
    È molto bella e struggente... sembra scritta per un anziano genitore...
    piaciuta Luigi!!!! Se fossi Dio ti donerei un po di pace
    e ali di gabiano per alzarti sopra al mondo
    e risollevar i pasticci della mente
    stendendo la tua anima sul sole dove c'è l eternità
  • Ada Piras il 12/10/2011 19:18
    Molto bella Luigi...
  • anna rita pincopallo il 12/10/2011 19:17
    piaciutissima la trovo dolce

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0