accedi   |   crea nuovo account

Il cielo diventa terra

Il cielo diventa terra
su questa facciata romanica,
qualche filo d'erba nella neve.
Voci lontane di operai
al fuoco di un cantiere.
La nebbia leggera,
odora di ferro,
e accoglie il mattino.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Stanislao Mounlisky il 16/10/2011 17:00
    Un risveglio anche interiore. Bella
  • Segnaletica Interrotta il 16/10/2011 16:51
    Originale sentire in pochi versi
  • Anonimo il 15/10/2011 07:02
    voci lontane... la nebbia impregnata di ferro accoglie un altro giorno... bellissima roberto molto apprezzata carla
  • Anonimo il 14/10/2011 22:51
    Raffinata, suggestiva, densa di immagini a volte criptiche, bella poesia, ha un buon sapore all'orecchio
  • loretta margherita citarei il 14/10/2011 17:48
    apprezzata complimenti
  • roberto caterina il 14/10/2011 14:56
    bella descrizione che accoglie il mattino..
  • Stanislao Mounlisky il 14/10/2011 12:46
    Versi molto belli, risvegliano i sensi
  • karen tognini il 14/10/2011 12:30
    Bellissima.. rende l'idea.. poetica!!!
  • Bruno Briasco il 14/10/2011 12:22
    Molto belli questi versi. Complimenti.
  • Elisabetta Fabrini il 14/10/2011 12:20
    Bellissime versi... i miei complimenti!
    Ciao Ely

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0