PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Scelte stellari in comparse d'Amore

Mi sono fatto uomo

non volevo
essere una Donna

so già amare
gioire e soffrire come un cuore di Donna

ho cosparso le mie mani di felci profumate
e
di delicati destini d'argilla

per Amarti
Amore mio

mi sono materializzato
strappandomi
dal cielo di una stella

ho scolpito
i miei fianchi di cielo nelle ruvide rocce di un monte

da una sorgente sotterranea del mare
ho imbevuto
la mia bocca di acqua dolce

se il nostro Amore
non vincerà
sull'abominevole abisso della morte

moriremo
senza rimpianti

felici
di esserci amati
sulle labbra di un fragile rosso papavero scosso dal vento

abbracciati
nello stesso raggio di luce scompariremo nel Tenebroso seno di chi dal nulla ci ha creati

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • cesare righi il 14/10/2011 21:08
    Torno ogni tanto ritorno... mi hai scombussolato
  • cesare righi il 14/10/2011 21:05
    Ecco perché torno ogni tanto ritorno, per leggere queste poesie. Poesia in Paradiso.
    4 stelle perché una l'hai strappata tu... Ciao Vince un abbraccio
  • Maria Rosa Cugudda il 14/10/2011 20:29
    uno stupendo inno all'amore! molto apprezzata.
  • Anonimo il 14/10/2011 19:21
    Vincè mi hanno colpito le tue prime frasi:
    "so già amare gioire e soffrire come un cuore di Donna"

    Sei di una sensibiltà Unica. Bellissima.
  • loretta margherita citarei il 14/10/2011 17:29
    bella la sensibilità d'immaginarsi donna x capire la donna, apprezzatissima, cap
  • karen tognini il 14/10/2011 17:01
    moriremo
    senza rimpianti

    felici
    di esserci amati
    sulle labbra di un fragile rosso papavero scosso dal vento

    ... .. quando è il tuo sorriso a dipinger le parole.. ecco che arrivano i tuoi versi.. capolavori di immenso amore... ed io mi emoziono conoscendo benissimo la tua eterna musa...
  • cristiano comelli il 14/10/2011 16:54
    Ah, che bello se ognuno di noi sapesse essere la forza dell'uomo e la dolcezza di una donna insieme. Forza che non desidero evidentemente intendere come brutalità o come istinto di sopraffazione. Forza che vuole dire autorevolezza, capacità di migliorarsi sempre, rispetto per gli altri. Qualità che in una donna vera brillano di luce propria.
  • Ada Piras il 14/10/2011 16:48
    Moriremo... felici... abbracciati.. creati da quel nulla da cui siamo nati... e amati
    Amore mio... SEI GRANDEEEEEEE!
  • Ilaria Tringali il 14/10/2011 16:19
    Per un cuore innamorato sarebbe l'ideale poter morire nello stesso istante, molto bella complimenti. un saluto
  • angela testa il 14/10/2011 16:07
    Che scriverti vincenzo mi perdo in una grande emozione quando ti leggo... complimenti...
  • Anonimo il 14/10/2011 15:56
    Al di là della bellezza delle immagini, è bello il contenuto di alcune frasi in particolare, da cui si evince il significato sublime dell'amore in unione con l'altra. Bravissimo Vincé!
  • Elisabetta Fabrini il 14/10/2011 15:27
    MERAVIGLIOSA... Un canto d'amore sublime!
    Super Vincenzo, sempre al top!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0