PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Solitudine

Solitudine amica, che cammini sul filo delle note di una canzone.
Ti accolgo felicemente
Mi servi
Stando solo
Posso conoscermi meglio
E dai miei difetti saprò rendermi migliore.
O forse no,
Perché farlo?
Silenziosamente
Nella solitudine della mia stanza
Aumento il mio egocentrismo
Sono fiero di me stesso
A presto solitudine.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 14/10/2011 21:00
    Discreta compagna dietro le nostre spalle, la solitudine, alimenta e sorveglia il nostro gioco..."l'altalena delle emozioni", una spinta per lasciare impronte tra le nuvole, un ritorno per ricordarci di camminare sulla terra. Piacevole riflessione. Bravo!
  • loretta margherita citarei il 14/10/2011 20:30
    molto apprezzata complimenti
  • Ada Piras il 14/10/2011 20:27
    Momenti condivisibili.. Bella.
  • davide il 14/10/2011 19:51
    a volte bisogna stare soli con se stessi per conoscersi meglio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0