accedi   |   crea nuovo account

Lo so

che prima o poi dovrò atterrare
scendere da un sogno con i piedi per terra
quel ponte ricordi?
La mia paura del vuoto
di restare seppellita dalle mie stesse paure
quando tu avevi già trovato il tuo passaggio
so già quanto amaro sia il rimpianto
che ha visto allontanarsi il rimorso
senza mai voltarsi indietro
lo so che devo stare al posto mio
allacciarmi la cintura
con il sapore forte dell'incoscienza
mentre la vita come un nastro d'argento
si strotola veloce sotto i nostri passi
lo so
che sono egoista me ne rendo conto
quando rincorro la felicità e lei ride e
fugge lontano da dove sono io
da questo tempo che trasforma tutto
lo so amore
so già
che non sarai mai mio

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 16/10/2011 20:32
    Poesia molto apprezzata per la tua riflessione vera e profonda.

    Sempre Brava!
  • Salvatore Maucieri il 16/10/2011 17:51
    Bella e piena di significato. Molto piaciuta. Bravissima. Ciaoooooo
  • Aedo il 16/10/2011 13:39
    La vita scorre implacabile, per cui bisogna vivere intensamente i brevi momenti di felicità. Bella poesia!
  • Giuseppe Bellanca il 16/10/2011 12:50
    un viaggio con il desiderio nel cuore di vivere un amore vissuto marginalmente, desiderato ma mai realizzato perchè spesso nella vita le persone che si desiderano scelgono quasi sempre un altra strada...
    versi molto profondi e pieni di nostalgia e rimpianti, bravissima Laura...
  • loretta margherita citarei il 16/10/2011 11:22
    molto bella complimenti, un amore immaginato, notevole, sei forte amica cara
  • Federica Cavalera il 16/10/2011 10:48
    Un amore che non sarà mai ricambiato, ma nello stesso tempo sognato. Bellissime immagini che si rincorrono l'un l'altra. Molto apprezzata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0