username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Non mi assolvo

Ho avuto paura di scalare il mondo
sono rimasto solo
dal mio dolore affranto

potevo andare lassù
là oltre il cielo
dipingere con le mani
il firmamento intero

Sono rimasto solo
col mio pensiero

Sentirsi immenso per un momento
strizzare le nuvole
accarezzare il vento

Sono rimasto solo
e me ne pento

Voltare le spalle
non è un vanto

Sono rimasto solo
di fronte al tempo

Dico a me stesso
ad onor del vero
un amico è per sempre
se sincero

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Oryu LightWarrior il 02/01/2008 00:31
    Molto bella e ben strutturata... un po' triste. Bella!
  • lucia cecconello il 11/12/2007 09:31
    il tempo e' amico o nemico ed e' davanti a noi... ciao
  • Bruno Gasparri il 17/07/2007 13:12
    A volte l’immensità dell’universo si sincronizza con il pensiero, l’attimo accentua la solitudine, rifugiarsi nel “tempo” é effimero, specialmente se lo stesso si crede amico, semplicemente perché “per sempre” ne é antagonista.
    Anche se il mio di “tempo”, purtroppo mi é antagonista, ti seguo nel mio e suo limite, grazie per l’invito, ciao Bruno
  • Andrea Melegari il 18/06/2007 09:55
    A questa poesia manca solo una chitarra. Complimenti.
  • Wanda D'Arrigo il 30/05/2007 16:18
    Anche tu non scherzi ho appena finito di leggere questa tua poesia e mi è piaciuta tantissimo, grazie del commento che hai lasciato ad una delle mie poesie. A risentirci!
  • laura cuppone il 24/05/2007 13:21
    MERAVIGLIOSA... mi commuovo e so!!! L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0