username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Quando c'erano i Beatles

Quando c'erano i Beatles
tutto era diverso
si correva allegramente sulle note di
revolution o yesterday
quando ero a scuola si camminava in fila per due
in strada c'erano poche macchine...
quando c'erano i Beatles
le ragazzine mettevano le minigonne
lo sguardo era basso
e loro erano timidi ma provocanti...
quando c'erano i Beatles
le discoteche erano appena nate
si ballava a casa sotto lo sguardo delle mamme
si beveva coca cola ed aranciata
ogni tanto si sfioravano le guance
e si sentivano i brividi
le mani nelle mani ti portavano in Paradiso...
quando c'erano i Beatles
erano passati vent'anni dalla guerra e s'iniziava a stare bene
l'unica rivoluzione era quella della donna...
oggi non ci sono più i Beatles
tutto è cambiato...
[nelle strade
non si cammina più in fila per due ma si tirano i sassi
e la carta non è più quella dei quaderni
ma è quella delle bombe]

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • cristiano comelli il 18/10/2011 19:23
    I Beatles sono sempre i Beatles, indubbiamente si può loro ascrivere il merito di avere individuato un nuovo modo di vivere e proporre la musica fatto di impegno sociale, con diversi anni inneggianti alla fratellanza umana, e tenerezza.
    Peccato soltanto che la favola sia terminata troppo presto. Ma del resto le cose belle non sono destinate a durare per molto tempo. E comunque, di loro, resta una discografia ampia sempre gradevole da gustare. Cordialità e complimenti.
  • teresa... il 18/10/2011 14:52
    bella questa tua, ho 23 anni quindi quei tempi sono solo ricordi e chiaramente non miei. Per mia fortuna la buona musica non muore mai ed è forse l'unica buona eredità che l'uomo sia in grado di lasciare a chi dopo verrà, mi permetto però di dissentire su alcune parti del messaggio che i tuoi versi mandano, non credo che il mondo sia cambiato poi così tanto, l'uomo si ripete in tutte le epoche cambiano solo i mali che si prospettano alla nostra attenzione. Vi sono state diverse rivoluzioni oltre a quelle della donna e a parer mio di maggiore rilievo. La conoscienza si è evoluta con la scienza. lo sfiararsi e toccare il paradiso con un dito può ancora esserci non è il mondo ad essere cambiato siamo noi non più incapaci di accontententarci. ottimo spunto per riflettere
    Baci grandi ciao
  • loretta margherita citarei il 18/10/2011 14:50
    non ci saranno più i beatles, ma ci sono dei farabutti però ai posti di potere.
  • loretta margherita citarei il 18/10/2011 14:48
    ti ricordo poi amico mio, che nel 68 finalmente scoppiarono le legittime proteste, e quelle ragazzine in minigonna, nel 74, fondarono il movimento femminista, paciuta
  • Ada Piras il 18/10/2011 13:42
    Bellissime canzoni e ricordi... ma ogni epoca ha con sè vantaggi e svantaggi...
    Mi riconosco comunque nei tuoi versi... Complimenti...
  • Anna Rossi il 18/10/2011 13:04
    i Beatles e le loro canzoni resteranno sempre immortali nel firmamento musicale artistico. e non solo. non saranno superati da niente e da nessuno. suggestivo questo tuo remembar. bravo!
  • karen tognini il 18/10/2011 12:40
    bellissima Giuseppe... sicuramente era un'altra magia in quegli anni...
    si anch'io avrei voluto esser giovane negli anni '60... invece ero troppo piccolina per ricordarli... anche se la loro musica l'ascolto ancora... bella.. bravo...
  • Vincenzo Capitanucci il 18/10/2011 11:55
    La magia degli anni 60...è lontana... poi i Beatles si sono sciolti...è qualcosa si è sciolto anche nel mondo... fino all'assassinio di John Lennon... bellissima Giuseppe...
  • Anonimo il 18/10/2011 11:48
    che meraviglioso periodo appena adolescente..."Strawberry Fields Forever"...
    "Hey Jude"... "Let It Be" "Come Together" ecc... ecc...
    le prime minigonne capelloni innocui che si vantavano di essere null'altro che stravaganti artisti... che bei tempi bravo per aver ricordato questo bellissimo perioso giuseppe e bravo per la tua apprezzata poesia complimenti carla
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 18/10/2011 11:11
    Hey due di picche, ma sei un poeta... nostalgico! HEHEHE mìè piaciuta un abbraccio
  • laura marchetti il 18/10/2011 10:35
    sono sequenze... immagini evocative... passi... note... questi tuoi versi dove YESTERDAY risuona dolcemente nelle stanze del ricordo... bellissima!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0