PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Per un ti amo

L'ho cercato
dentro una carezza sbrigativa
il tempo è ladro e avido regala le sue illusioni
vende gioie così preziose da fare male
ma che rivuole sempre indietro
il tempo non ha cuore
lascia solo il dolore
lo spiavo con occhi da bambina
quando tornando trovai la mia infanzia fuggita
in quel che rimaneva di tutti i miei balocchi
una bambola senza più occhi
lo credevo dentro un'amicizia che sembrava tale
nell'indifferenza di chi non vuole bene
di chi non vuole male
nell'abbraccio freddo della convenienza
in quei baci dati e svenduti senza clemenza
negli sguardi che ti guardano ma non ti vedono
rincorso attraverso stagioni
nel volo della mia libertà
eppure ancora qua
al bivio delle mie incertezze e delle mie paure
avrei tanto da dare
ma perchè costa così tanto?
Riceverlo o darlo a chi non sa apprezzare
per un ti amo
quel che rimane di una bambola di pezza
un cane che aspetta una carezza

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 09/11/2011 21:53
    "nell'abbraccio freddo della convenienza
    in quei baci dati e svenduti senza clemenza
    negli sguardi che ti guardano ma non ti vedono"
    quanta amarezza in queste parole!!!
  • laura marchetti il 19/10/2011 16:30
    amico mio sa che la poesia è anche fantasia e quindi non necessariamente rivolto a me... per quanto mi riguarda ho la fila fuori dalla porta... non compro e non vendo nulla... sono già ricca di mio... grazie per la proposta
  • Stanislao Mounlisky il 19/10/2011 11:32
    Brutta cosa aspettare una carezza, o comprarla. ti capisco
  • Salvatore Maucieri il 19/10/2011 10:15
    Questa tua fa molto riflettere. Bella poesia. Brava. Ciaoooo
  • Anonimo il 19/10/2011 09:53
    dare il mondo in cui si vive e non ricevere, rattrista il cuore, ma la forza vive e nel cielo nuovi raggi di sole s'illuminano di speranza, si vive per invecchiare e anche goderne, sia nella mente che nel cuore. nella tua tristezza poetica brilla l'amore speranzoso insegnando momenti di vita. ciao Salva.
  • Sergio Fravolini il 19/10/2011 09:36
    Dopotutto cos'è un ti amo. Forse è l'altra parte di mondo libera da ogni se.

    Sergio
  • Giuseppe Bellanca il 19/10/2011 09:09
    Versi molto struggenti che aprono i ricordi del passato che spesso ritorna e ti fa pensare lasciandoti la bocca amara quando ti accorgi che tutto sommato per te bastava una carezza per farti felice e invece dopo aver donato amore non hai ricevuto nemmeno quella.. molto triste la tua poesia, ma spesso chi ride porta nel cuore tanta amarezza... bravissima Laura ciao.
  • loretta margherita citarei il 19/10/2011 08:36
    triste ma bella, non si danno le perle ai porci... complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0