username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Preludio di una fine

Fuggivo inseguita dagli occhi della notte
mi arrampicavo in bilico su precipizi
sagome a passeggio lungo la strada
assenze
rincorrevo il niente
finestre troppo alte per scrutare fuori
poi cadere dentro un bacio
ponti e strade senza via d'uscita
e d'improvviso luce tanta luce
dentro gli occhi come una ferita
sudata e impaurita
nel buio una presenza
una certezza
mia madre la sua voce la sua carezza
era solo un brutto sogno da cui
mi volevo svegliare
e poi mi riaddormentavo piano
la vita come l'amore
preludio di una fine
-quanto vorrei averti accanto ancora-
ti prego non mi lasciare

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Raffaele Arena il 22/10/2011 23:20
  • Giacomo Scimonelli il 21/10/2011 09:25
    bellissima amica mia... le stelline si alzano a fatica per colpa dell'imbecille di turno che gioca a cliccarne solo una... sono stufo... dopo tanti mesi sempre la stessa storia e adesso dopo questo sfogo sicuramente il mio commento verrà oscurato.. pubblico meno anche per questo... perchè c'è gente che nemmeno legge ma direttamente clicca su una stellina per divertimento... ottima poesia Laura
  • Salvatore Maucieri il 19/10/2011 22:19
    Bella Poesia. Bravissima. Ciaoooooooooo
  • loretta margherita citarei il 19/10/2011 18:20
    tocca il cuore molto intensa bella
  • Giuseppe Bellanca il 19/10/2011 13:46
    una poesia che in certi spunti è commovente riesci a far vibrare i versi quando ti rivolgi a tua madre e nell'abbandono la cerchi sempre in tutti gli angoli vissuti, si sente profondamente tutta la passione e l'amore che hai messo in questa tua bellissima poesia.. bravissima Laura...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0