PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Similitudine

Rinfrangono spigoli di speranze,
luci soffuse di bianchi salotti,
pitture acriliche, fredde, sincere,
lamenti del vostro opportunismo.
Asciugo le resine dolci e smaltate,
che escono copiose dalle fenditure stanche.
Pronuncio anatemi senza complessi
selezionati da parole confuse,
contraddetti furiosamente, rinnegati.
Similitudine, questo e' il giusto paragone,
la perfetta sentenza che rimane sospesa,
il diritto superiore, la ragione assoluta..
Frugali e gentili illusioni a piedi nudi,
per avere sensazione di fredde armature.
Mi ostacolo per saltare la sbarra,
cosi' che cado inciampato e rassegnato.
Troppo alta, troppo lontana dal mio pensare,
un piccolo centimetro in meno, una riga sottile.
Ma al fine si alza e ricado senza ostacolarmi..

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0