PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Notte

Frùgala con le tue scarpe.

La polvere della strada è molle cipria.
Le luci delle vie, giovani stelle.

Lìberati perchè è notte,
solo ora il respiro
è proprio tuo
in dialogo con te
e profonde le mani
in questa intesa.

Non arrabbiarti...

Cèrcati nella notte.

Gli occhi dei ragazzi
rispondono al tuo sguardo
e gridano
come giovani coyotes.

L'aria ha sapore
azzurro misto-fremito
fresca mano
per svelare un miraggio.

Ombre di pergamena dalle case.

La strada restituisce ai passi
rumori concentrici
di rivoluzioni
scoppiate dentro
rimaste dentro
e che ora sibilano
- artifici in ascesa-
dal tuo fiato.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 13/10/2015 09:48
    stupenda... complimenti.

15 commenti:

  • mauri huis il 30/11/2011 10:51
    ma dai, era una battuta, lo sai. condita con un po' d'invidia
  • mariateresa morry il 30/11/2011 09:20
    Grazie ancora dei commenti... Mau... non avevo preso proprio nulla!! MA ti è mai capitato di camminare per strada di notte, sentire gli odori dell'aria e avvertire un vago sentore di libertà?... Ecco credo sia stato quello!! la poesia comunque risale ai miei 30 anni...
  • mauri huis il 30/11/2011 08:17
    perbacco! tanto di cappello. i primi tre versi sono STREPITOSI, il resto molto bello. solo dimmi, cosa avevi preso?
  • Anonimo il 22/10/2011 17:27
    Io sono senza parole. Mi entrano nelle vene.
  • Stanislao Mounlisky il 21/10/2011 17:32
    I tuoi passi nella notte, i tuoi pensieri in libertà. Molto brava!
  • Anonimo il 21/10/2011 14:36
    Molto originale questa ode alla notte... mi piace moltissimo!
  • michela salzillo il 20/10/2011 21:02
    "Lìberati perché è notte,
    solo ora il respiro
    è proprio tuo
    in dialogo con te
    e profonde le mani
    in questa intesa.

    Non arrabbiarti...

    Cèrcati nella notte". Rischio di sembrare banale, forse lo sono, ma non di certo quando ti dico che quello che scrivi e come lo scrivi.. MI PIACE.
  • mariateresa morry il 20/10/2011 15:19
    Ringrazio tutti voi di cuore, non sempre sono convinta che quelloche scrivo incontri il gusto o la sensibilità altrui.
  • loretta margherita citarei il 20/10/2011 15:02
    bella ed originale complimenti
  • vincent corbo il 20/10/2011 11:45
    La notte ci restituisce qualcosa di sopito, ci si ritrova con il proprio io e si comincia a dialogare. Solo in questo modo una persona riesce a ritrovare un equilibrio con il tutto.
  • karen tognini il 20/10/2011 11:08
    Bella Maria Teresa... scrivi benissimo... hai uno stile pulito e molto bello!!!
    Brava... Lìberati perché è notte,
    solo ora il respiro
    è proprio tuo
  • Ada Piras il 20/10/2011 11:00
    A me piace tanto.. il primo verso... molto bella... complimenti.
  • Vincenzo Capitanucci il 20/10/2011 10:04
    Fruga la polvere della strada... giovane stella... scoprirai che è cipria... per rendere più bello ancora... il Tuo luminoso viso...

    Bellissima MariaTeresa... rivoluzioni.. esplosioni rimaste dentro..
  • mariateresa morry il 20/10/2011 09:41
    Grazie Roberto, tu mi scrivi sempre cose attente... buona giornata!
  • roberto caterina il 20/10/2011 09:35
    Gli occhi dei ragazzi sono sdruccioli, accenti in ascesa che la strada restituisce ai suoi passi.. mi sembra di leggere questa immagine nella tua opera..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0