PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Hurricane

Mi han detto che mi sarei stancato.
Mi han detto che tutti all'inizio provavano quell'euforia da prima volta.
Mi han detto che mi sarei abituato e poi me ne sarei nauseato,
sarei andato oltre..
Sono passati quattro anni dalla prima volta e per me c'è sempre quella magia.. quella sensazione di avere a che fare con un qualcosa di straordinario, di ultraterreno.
Ogni volta l'Uragano mi travolge e mi lascia inerme con la bocca spalancata.
Oggi è la terza volta che l'ascolto ed è sempre bello, come la prima volta.. forse di più.
Ancora ci penso che lui poteva essere il campione del mondo.

"Pistol shots ring out in the barroom night.."

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 09/07/2012 01:27
    In parte poco comprensibile, meritava un tuo commento, ma la trovo diretta e scritta con sincerità.

3 commenti:

  • Zoltan Bleck il 03/03/2015 16:05
    caro il mio anonimo non l'hai capita direi, mi sa che quello confuso qui sei tu..
  • Anonimo il 22/12/2013 12:41
    io non ho capito qual era lo scopo, se parodiare Dylan o dare un nuovo punto di vista dell storia che egli racconta in ''hurricane''. mi sembra tutto confusissimo
  • Zoltan Bleck il 06/12/2012 00:08
    dimmi Lello cosa non comprendi? hai capito che si tratta di una canzone di Bob Dylan?
    grazie cmq per i suggerimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0