PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Per venire da te

Se fossi felice...
se solo fossi felice 
ti scriverei
se solo riuscissi a trascinarmi
oltre il pantano di questa
appiccicosa solitudine 
allora sì
ti chiamerei
affronterei 
il precipizio 
delle tue parole,
delle mie paure,

Mi raderei,
Indosserei
la mia camicia migliore
fresca di bucato,
le scarpe lucide,
le spalle dritte,
e verrei da te
per rivedermi così 
attraverso i tuoi occhi.
Perché tu
mio malgrado 
sebbene infranto 
rimani l'unico mio specchio

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • augusta il 28/09/2012 10:44
    bella nella sua malinconia... mi piace...
  • loretta margherita citarei il 22/10/2011 22:02
    poesia molto bella apprezzata
  • Anonimo il 22/10/2011 14:22
    Che dire..."osare" sinonimo di "vita"... non c'è scritto nei libri, lo so!!
    Una sola, ricorda, per un istante impagabile... per non aver solo rimpianti!!
    Bella e sofferta, Luigi...
  • karen tognini il 22/10/2011 13:24
    Bellissima poesia Luigi... attraverso i tuoi occhi.. rimani l'unico mio specchio
    .
  • laura cuppone il 22/10/2011 10:17
    Efficacia e risolutezza... Momenti di riconoscimento...
    Gli specchi tradiscono anche se interi...
    L'immagine che cerchi, forse, semplicemente e' cambiata, ma sempre in uno specchio verra' riflessa.. D'acqua di pioggia o vetro di finestra.. Riconoscersi e' una avventura.

    Piaciuta
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0