PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nulla

Credevo che il nulla
fosse solo un vuoto
in un eterno buio..
Credevo che queste lacrime
vivessero solo un attimo..
il tempo di un bacio,
di una carezza,
di un sorriso..
Ed ora, in tutto questo vuoto
che mi circonda
rimane la mia penna solitaria
che si confessa ad un tempo lontano..
Ma non sono altro
che parole mute,
ora che il tuo nome mi suona
piu lontano che mai,
piu lontano di tutte le stelle,
piu dolente della mite pioggia..
Ho trovato il nulla nel mio dolore,
nella mia paura,
nella mia disperazione..
Ho confidato in questo tuo straccio strucito
di cuore che porti in te,
diaccia creatura
che fai dei tuoi sorrisi lame,
delle parole un veleno mortale...

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gaetano Ippolito il 12/02/2013 20:53
    Stupenda, semplicemente stupenda. Il vuoto, quella strana sensazione che si prova quando la nostra ragione di vita se ne va. Quando cadiamo in quel limbo della mente... Complimenti.

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0