accedi   |   crea nuovo account

La differenza è che

Mi sento con tante ragazze, dico di averti superato.
E tu più ingenua di me, ci credi...
Come posso averti superato?
Ricevo tanti teneri messaggi ma i tuoi non più.
Mi fa piacere leggerli;
Mi scappa un sorriso.
E mi sento bene davvero per quei pochi secondi...
Ma, la differenza è che sarebbe stupendo poter leggere i tuoi messaggi.
Sto bene, o forse no;
Provo a superarti, ma forse non voglio...
Perchè ciò che vorrei sei tu;
Mi manchi.. Ma non è semplicemente mancanza,
è qualcosa di più.
Leggere i messaggi di quelle tante ragazze mi fa star bene,
e mi fa pensare perchè non provarci...
La differenza è che non sono te.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Ada Piras il 24/10/2011 11:18
    Loro ti fanno stare bene? Pensa che bello quando lei lo legge... che nervi gli
    verranno.
  • mariateresa morry il 23/10/2011 23:38
    Il fatto è che mi sembri molto sincero in quello che scrivi e rendi accessibile anche a me la tua introspezione. Mi piace molto come scrivi...
  • loretta margherita citarei il 23/10/2011 16:39
    dovresti invece... piaciuta
  • coccinella settantotto il 23/10/2011 07:28
    La differenza è che... lei è lei... le altre niente in confronto a lei... bei versi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0