PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ad un attimo dal cielo

Voglio accorciare la distanza che ci separa,
volgo lo sguardo al cielo
non ci sono strade da percorrere, spazio o tempo
...
guardiamo le stesse stelle
la luna è là ... nel medesimo istante
che i tuoi occhi la osservano
seguiamo l'identica direzione
e vedo ciò che vedi tu
e ti sento accanto
complice di questo incanto

mentre nell'infinito mi perdo
e so che tu farai lo stesso
Ascolto il tuo pensiero
che in parole si traduce
mentre intanto la luce
rischiara l'orizzonte
e nasce un nuovo giorno e insieme, noi,
distanti ma vicini
ad un attimo dal cielo

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Dora Pergolizzi il 24/10/2011 19:42
    grazie Ada!
  • Ada Piras il 23/10/2011 22:18
    Bello questo sguardo che unisce le due anime... che guardano nello stesso punto
    anche se diversi... un amore che non ci cambia ma amplia i nostri orizzonti... amandoci.
  • Dora Pergolizzi il 23/10/2011 18:36
    grazie Loretta
  • loretta margherita citarei il 23/10/2011 12:08
    ottima poesia complimenti
  • Dora Pergolizzi il 23/10/2011 10:36
    grazie per i commenti, ciaooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • I. mpersonale F. ottuta-mente il 23/10/2011 10:35
    Amore non è guardarci l'un l'altro, ma guardare insieme nella stessa direzione.
    La tua poesia mi ha fatto venire in mente questa massina di
    Antoine de Saint-Exupery. Amare non significa chiudersi in un rapporto a due, ammirare solo il proprio oggetto d'amore ma proiettare la positività che questo sentimento ci fa provare verso l'esterno, verso il mondo per costruire qualcosa al di fuori di noi. L'amore ci dà i mattoni, non è lui stesso la casa, non può esser fine a se stesso o punto d'arrivo!!! Bella è anche l'idea che trasmetti di due "pianeti" distanti ma vicini:ognugno deve conservare la propria identità, la propria storia il proprio vissuto, le proprie ambizioni, sentimenti modi di pensare. L'altro con la sua vicinanza può influenzarci, migliorarci, ma restiamo sempre noi ed una certa "distanza di sicurezza" dall'altro non è solo lecita ma necessaria.. bella poesia a presto
  • Salvatore Maucieri il 23/10/2011 09:39
    Bella poesia. Brava. Ciaoooooooooo
  • Anonimo il 23/10/2011 08:59
    Bella è l'immagine che rimetti di due soggetti, che per quanto lontani, questi possono condividere all'unisono lo stesso cielo, le stesse stelle e le cose più belle.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0