accedi   |   crea nuovo account

I quattro usignoli

Precocemente solitario
io conosco
la gioia del principe Amore
cantata
"senza villania" dall'usignolo.
E il suo scudo
ha quattro usignoli d'argento
a ricordarmelo.

Il primo usignolo canta sul più alto
degli alberi del bosco
La sua voce invita ad una rigorosa
felicità che scende lentamente
sui sentieri vicino allo stagno
E sembra dire agli altri che bisogna essere
felici..
Il secondo usignolo imita il canto umano
la sua voce è più grave
sa che quello è il suono
della gioia
ma non conosce
il significato delle parole.
Il terzo usignolo
risponde alle parole del secondo
e il suo canto dice che la felicità
ha molte lingue
Il quarto usignolo ascolta gli altri
ed è felice.

Così io ti guardo negli occhi e so
che sei una fanciulla saggia e cortese.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Raffaele Arena il 23/10/2011 22:21
    Non capisco perche non posso mettere le stellette a questa bellissima poesia. Complimenti. Mi e' piaciuta parecchio.
  • Ada Piras il 23/10/2011 18:30
    Sapere ascoltare è una grande dote... Molto bella.
  • loretta margherita citarei il 23/10/2011 16:28
    molto bella complimenti
  • Anonimo il 23/10/2011 14:48
    credo che il canto ci unisca tutti... in una voce unica... bellissima roberto
  • karen tognini il 23/10/2011 13:32
    piaciutissima.. il canto di tutti fa si che diventi amore universale...
    ma quanto sara' pero' difficile amare tutti...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0