accedi   |   crea nuovo account

23 ottobre 2011

Di questa giornata rimane il segno
nero sull'asfalto
che ha spento un giorno di sole

Il suo accento romagnolo
la battuta sempre pronta
la sua simpatia
i suoi sogni indomabili
come i suoi ricci

Marco Simoncelli
ventiquattro anni
da Coriano Cattolica
non c'è più

sul gradino più alto del podio
restiamo noi in basso a piangere
il suo ricordo
a guardare quella stella

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Bianca Albites Coen il 01/12/2011 17:57
    Il 23 Ottobre è morto un ragazzo che aveva tanta voglia di vivere e di mettersi in gioco.
  • STEFANO ROSSI il 24/11/2011 09:34
    condivido il dispiacere per un grande uomo come Simoncelli.
    Ottima poesia..
    Condivido anche ciò che ha detto Raffa!!!!
  • Ada Piras il 25/10/2011 13:36
    Condivido lo sfruttamento mediatico del commento di Raffaele...
  • Raffaele Arena il 25/10/2011 13:10
    Rispetto per il dolore familiare, e depreco lo sfruttamento mediatico, ad uso esclusivamente politico, delle ripetute immagini della sua morte cosi' straziante, da lasciare senza parole.
  • Ada Piras il 23/10/2011 18:12
    Troppo presto... troppo in fretta... il dolore in tutti ma di più dei suoi cari. ... mi unisco alla tua dedica.
  • loretta margherita citarei il 23/10/2011 16:26
    quando un giovane muore che sia noto oppure no è sempre lutto
  • davide il 23/10/2011 15:51
    la morte in qualsiasi età arrivi non è mai la benvenuta, ma passare dalla vita alla morte in un millesimo di secondo e sconvolgente per tutti destino amaro
  • giuliano paolini il 23/10/2011 15:46
    il padre sconvolto ha detto non lo meritava, per chi resta è dura ma mi piace ricordarlo sempre giovane come successe quando la vita reclamò a sè anche senna e magari ora corrono insieme senza rischi di farsi male tra le nuvole
  • Giuseppe Bellanca il 23/10/2011 14:23
    È davvero incredibile quanto è successo oggi, per me che amo questo sport è un lutto scolpito nel cuore come fu anni fa per Senna, ma il Sic era soprattutto campione di simpatia e spensieratezza e ci mancherà sempre il suo incredibile sorriso...
  • roberto caterina il 23/10/2011 14:22
    Che peccato, davvero, così giovane.. è giusto ricordarlo, Laura, con le tue belle parole..
  • karen tognini il 23/10/2011 14:15
    Laura.. sono ancora sconvolta.. mi piaceva troppo quella testa di capelli.. il suo carattere solare...è una perdita straziante... non posso immaginare il dolore dei loro cari...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0