accedi   |   crea nuovo account

Correre nella strada

Correre veloce nella strada
lasciando dietro l'autostrada,
sentire il vento che fa rumore
e percepire un grande tonfo al cuore,
Pensando anche al passato
e a tutto cio' che è stato,
voler correre per sognare
e indietro mai tornare.
Il mio piede spinge l'acelleratore
e sento il rombo del motore
tutto sembra fantastico, eccezionale
ma alla vita mia, potrei far male,
non ha importanza, correre e volare,
mi fa star bene e non pensare.
Allora continuo la mia veloce corsa
e mi sento soffocare in una morsa.
La vita è meschina,
tiranna e assassina,
sarà meglio scappare,
spingere il piede e accellerare,
non parlare, non vedere,
ma sentire e volere,
nella notte andare, correre,
sognare e urlare.
Alla fine della strada tutto tace,
ora sono arrivata nel silensio sento la pace.

 

2
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Giusy Lupi il 25/01/2012 17:01
    GRAZIE, ANCHE A TE AMICO MIO GIACOMO. HAI SEMPRE UN COMMENTO DELIZIOSO DA ESPRIMERE PER ME. BUON POMERIGGIO
  • Giusy Lupi il 25/01/2012 16:59
    GIA', CHI NON RISICA NON ROSICA. GRAZIE DELGRADITO COMMENTO ALLA PROSSIMA. CIA CIAO
  • Gianni Spadavecchia il 25/01/2012 16:53
    SI DEVE RISCHIARE NELLA VITA! Bella!
  • Giacomo Scimonelli il 24/10/2011 12:05
    ''... La vita è meschina,
    tiranna e assassina,
    sarà meglio scappare,
    spingere il piede e accellerare,
    non parlare, non vedere,
    ma sentire e volere,
    nella notte andare, correre,
    sognare e urlare...''

    versi condivisibili ed apprezzati... bellissima
  • Giusy Lupi il 24/10/2011 11:44
    Grazie cari amici buon lunedi. Giusy
  • Salvatore Maucieri il 23/10/2011 21:59
    Brava. Poesia che mi ha molto colpito. Ciaooooooo
  • loretta margherita citarei il 23/10/2011 20:41
    brava giusy apprezzata
  • Giusy Lupi il 23/10/2011 19:40
    Grazie, questo era il senso della mia, volevo far capire che a volte anche se ci sembra liberatorio, correre, bere ecc., non ci fa bene, anzi ci puo' anche togliere la vita senza rendercene conto, a volte a tutti credo, capiti o sia capitato di fare certe stupidaggini, magari in un momento particolare della nostra esistenza senza pensare, ma sarebbe meglio riflettere... Hai capito veramente il senso della mia poesia ne sono felice, a presto Giusy
  • cristiano comelli il 23/10/2011 19:19
    Fà tristezza vedere tanti giovani che, per assaporare il brivido della velocità ebbri di alcool e droghe, danno alla loro vita una fine troppo veloce. Credo che questa sua poesia sia di profondo monito a tanti ragazzi che pensando di vivere davvero con intensità invece finiscono per perdersi l'essenza del davvero bello nella vita. Complimenti e cordialità.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0