accedi   |   crea nuovo account

Riflessi di verità nel mondo dei replicanti

Imperfetta appare l'immagine
dinnanzi al riflesso dello specchio
che le verità non tace.
Sono accordi distorti
i miei innumerevoli difetti
tra spartiti solo all'apparenza perfetti.
Vedo ciò che sono.
Un uomo attratto dal vizioso circolo
dell'apparire, che perde se stesso
al compimento del medesimo passo falso.
Un uomo che calpesta la sua stessa ombra,
Che si guarda dentro
giusto il tempo di pensare a chi
Poggerà l'unico fiore sulla sua tomba.
La mente vinta dall'avanzare silenzioso
del respiro conformante
di un tempo esigente,
di un tempo che dimentica il valore,
che annulla l'intelligenza del cuore.
Cinque minuti per sottrarre ossigeno
alla proiezione di me nel mondo dei replicanti
Cinque minuti per restituire il respiro
al mio vero me, misero e senza inganni.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • mauri huis il 18/01/2012 18:28
    Veramente molto bella, sia come concetti che come ritmo e gioco di rime. Solo non capisco una cosa: perchè hai scritto al maschile?
  • Aedo il 10/12/2011 17:19
    Nella tua suggestiva poesia ti guardi dentro te stessa, per carpirne a volte delle immagini, che non ti soddisfano pienamente. Intanto il tempo inesorabilmente avvolge tutto nel suo manto. Tu, però, puoi superare il muro del nulla con la forza della tua energia interiore. Brava!
  • ernesto musiari il 02/11/2011 16:47
    la trovo originale, ... il tempo che annulla l'intelligenza del cuore... mi piace brava!
  • Pasquale Bufano il 01/11/2011 15:22
    Trovare il tempo per guardarsi dentro è una buona abitudine, sinonimo di grandezza.
  • Don Pompeo Mongiello il 26/10/2011 18:17
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua eccezionale!
  • Anonimo il 24/10/2011 19:44
    Ottimo testo su cui riflettere, anche se è notorio, che la riflessione è una forma arguta dell'intelligenza e molti se non troppi, purtroppo deficitano proprio della materia prima, essere per l'appunto sufficientemente intelligenti, questo per farsi domande introspettive e darsi poi risposte di un senso logico.
  • Complimenti Teresa!!! Un mini-viaggio interiore... piccolo solo di nome... ma grande nel senso... Bella!!!
  • loretta margherita citarei il 24/10/2011 17:32
    complimenti lirica apprezzata molto
  • Anonimo il 24/10/2011 13:36
    Basterebbe anche meno di 5 minuti. Brava.
  • Anonimo il 24/10/2011 09:38
    Purtroppo tutti siamo replicanti e marionette, nessuno escluso. la differenza sta nel fatto che alcuni ne sono coscienti. un bacione, Teresa.
  • roberto caterina il 24/10/2011 08:07
    Il mondo dei replicanti, quello di Blade Runner, è quello di un'imperfezione necessaria che riflette la verità, ma il mondo delle copie, dei replicati appare molto più temibile perché in esso ci si perde completamente e non è più possibile risalire alla verità..
  • Ferdinando Gallasso il 24/10/2011 08:03
    BUna poesia profonda e scritta con cura.
  • Sergio Fravolini il 24/10/2011 07:38
    Un grido... uno specchio che molta gente deve leggere. Quest'opera mi piace.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0