username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'incessante divenire delle idee

I nostri antenati partirono,
vele al vento, alla conquista di Troia
e alla scoperta dell'arkè di tutte le cose,
il vento sospinse le veli su approdi diversi
dando vita all'incessante lotta delle idee.

Talete, il pioniere, vide nell'acqua
l'origine dell'essere, altri nell'aria
che tutto avvolge e a tutto da vita,
Eraclto fu abbagliato dal fuoco
che tutto fonde in un eterno
incessante divenire.

Anassagora attraversò la barriera
di ciò che appare ed aprì una piccola breccia
che in un regno nuovo l'uomo porta.
Niente nasce e muore, disse,
ma tutto aggrega e disgrega
l'intelligenza, l'intelletto detto Nous.

Da questo gran groviglio di congetture
s'innalzò maestosa e solenne
la figura di Platone che al pensiero mise le ali
in dialoghi pregni di socratica saggezza
ancora freschi arguti e belli.

Acqua aria fuoco e il divenire, scrisse,
non spiegano il perché delle cose,
perché il conoscere altro non è che un ricordare.

Ingannevoli sono i sensi
si fermano all'apparenza delle cose,
non ne penetrano l'essenza.

Noi siamo come in una caverna
vediamo sui muri scorrere
ombre capovolte e sbiadite.

Platone intuì questo inganno
riprese una "seconda navigazione"
non con vele spiegate al vento
ma con lenti e duri remi
e nel fantastico nuovo regno
della metafisica approdò.

L'intuito possente gli aprì le sue porte
e si materializzò il mondo sconfinato delle Idee
e dell'anima immortale che spiega
il perché ogni conoscenza è un ricordare
perché dobbiamo tendere al bello e al bene,
perché siamo fatti per l'eterno.

Aristotele, austero e dotto,
sbandierò il vessillo della ragione
e al mondo diede il sillogismo
che offriva matematica certezza
d'ogni umana speculazione
e per millenni fu il padre indiscusso
d'ogni umano sapere.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Ettore Vita il 31/10/2011 18:51
    Caro Alberto, cercherò di continuare con la storia della filosofia e della fisica che si intrecciano e condizionano.
    Grazie dell'apprezzamento e dell'incoraggiamento.
  • Anonimo il 31/10/2011 18:39
    bella, complimenti! Ora devi continuare con il resto della storia della filosofia
  • Ettore Vita il 27/10/2011 17:19
    Vi ringrazio per il commento, la materia appare ostica.
  • loretta margherita citarei il 26/10/2011 18:27
    interessante notevole complimenti
  • Anonimo il 25/10/2011 13:29
    Superba! Un crogiolo di sapere dal profumo di essenze antiche ed allo stesso tempo attuali. Complimenti. Cinque stelle meritatissime.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0