PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Eco e narciso

Di Narciso
rileggendo il mito
m'urta il fatto
che sia stato
trasformato in fiore,
mentre la bella ninfa Eco
morta a cagion di esso
per amore
in dura roccia
sia stata mutata.

Per sana logica
per equa giustizia
dovrebbe esser il contrario...

colui che tempo perde
ad adorarsi
in eccesso di vanità
sempre a rimirarsi
chiuso nel suo bieco egoismo
dovrebbe esser lui mutato in macigno

ma chi ha un cuore
e capace di tanto amore
fin per esso a morire,
allora sì che è un eroe!
Merita di divenir fiore!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • roberto caterina il 27/10/2011 11:44
    Indubbiamente è una riflessione giusta... Eco, imago vocis raccoglie il lamento di Narciso e provvede alla formazione dell'uomo musicale..
  • Sergio Fravolini il 27/10/2011 07:47
    È molto bella...

    Sergio
  • Alessandro Valentino il 26/10/2011 21:41
    Poesia intelligente, ottima la riflessione su "colui/lei che sa amre".. piaciuta.

    LoScemoDelVillaggio
  • Ada Piras il 26/10/2011 21:02
    Anche a me è piaciuta... l'egoismo in questo caso è stato
    evidenziato...
  • Anonimo il 26/10/2011 20:42
    Non mi è dispiaciuta affatto, cara Loretta.
  • cristiano comelli il 26/10/2011 19:33
    Le dirò, cara Loretta, dopo averla salutata cordialmente e con simpatia, che essere un po' narcisi non è, a mio avviso, sbagliato, finchè significa avere un po' di considerazione di se stessi; quando diventa vanità, perdita di coscienza dei proprii limiti e della propria necessità di crescere perchè non si è nè mai si sarà perfetti, invece, è da condannare. Anzi, porta alla vera morte dell'uomo. È l'arma a doppio taglio del narcisismo; per viverci perdiamo di vista la misura autentica del nostro vivere e ci comprimiamo quei respiri che ci fanno davvero uomini. Cosa che fraternamente auspico ciascuno eviti accuratamente di fare. Io per primo. Cordialità.
  • Roberta P. il 26/10/2011 19:04
    Davvero bella, complimenti!
  • Anonimo il 26/10/2011 19:02
    Mitica come i protagonisti di questi versi,
    chi ama dentro di se non sarà mai martire...
    bella Lor
  • Anonimo il 26/10/2011 18:48
    Molto bella, specie la chiusa. Brava, Loretta.
  • Don Pompeo Mongiello il 26/10/2011 18:32
    Un laudo più che dovuto per questa tua eccezionale!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0