username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La viola del pensiero

Solfeggio
di canne al vento
in dolci vibrazioni
per una pace
inconcepita,
i nostri angeli
come meccanici riparatori
dalle dita consunte,
sfogliano i nostri polmoni
come diario
sporco di catrame,
nella casa in rovina,
incatenata
alle nuove edere,
è rimasto un mobile,
pasto giornaliero
di gioiosi tarli,
intatto
il cassetto della madre:
in mezzo alle mele rosse
una viola del pensiero.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 16/06/2011 16:24
    molto bella e ben scritta... ottima la chiusa
  • Cinzia Gargiulo il 15/06/2011 09:29
    Ricordi ricamati di dolci e malinconiche emozioni.
    Bellissima poesia, ottima la chiusa...
  • Anonimo il 12/05/2011 11:50
    ricordi... lontani riportati alla luce con maestria... complimenti
  • Anna Maria Russo il 07/01/2010 00:05
    molto emozionante.. brava
  • Anonimo il 09/11/2009 07:47
    Poesia di grande qualità, una bella lettura. Ciao.
  • Riccardo Brumana il 16/09/2008 22:10
    "sono molto poetici e degni di essere tali..."
    sarà che a te invece fanno sempre lo sconto!!!
  • Anonimo il 15/11/2007 10:40
    ".. peccato per la metafora dei meccanici che trovo poco poetici..."

    la mia vita professionale si svolge tra 50 meccanici in erba... sono molto poetici e degni di essere tali... n
  • Riccardo Brumana il 24/10/2007 23:02
    molto bella e ispirata, peccato per la metafora dei meccanici che trovo poco poetici... soprattutto quando presentano il conto
    ciao
  • maliconia e un violino
  • Giuseppe Nibbio il 25/05/2007 18:33
    molto molto bella, densa di emozioni. Complimenti
  • sara rota il 25/05/2007 16:37
    Mi sembra il ricordo di una bimba in su con gli anni riferito alla sua casa natìa, molto dolce...
  • Duccio Monfardini il 25/05/2007 14:53
    devo ringraziarti. le emozioni sono merce rara e te me ne hai regalata una grandissima. grazie, questa tua poesia è magia creata per emozionare. ciao, duccio.
  • Diana Moretti il 25/05/2007 14:29
    una effusione di immagini.. bella. Complimenti.
  • Anonimo il 25/05/2007 11:04
    Stupenda: scivolo attraverso quelle che per me sono le parole chiave che mi segnano una strada personale (canne al vento, angeli, dita consunte, polmoni, diario, incatenata edere, tarli, madre, mele rosse e una viola del pensiero). Grazie Nella!
  • Carmela Di Giovanni il 25/05/2007 10:25
    Bellissima poesia e bellissimi ricordi impressi nella memoria, indelebili. Mi hanno accarezzato
    il cuore, grazie
  • michela valente il 25/05/2007 10:17
    è la madre il punto principale. mi piace. diretta.
  • roberto mestrone il 25/05/2007 09:30
    Quadro ben dipinto dei luoghi e della casa della tua fanciullezza...
    Brava Nella...
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0