PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il buio dell'anima

Se osservi i miei occhi
potrai provare l'odio,
l'amara solitudine
di chi cela gli aspri rimpianti
in notti piene d'inquietudine,
cercando nel cielo un bacio negato.

Col canto d'un gallo il buio scompare,
dalle montagne luce riaffiora,
e tu ancora non comprendi
il mio vuoto incolmabile,
la donna che non trovo,
l'amore che non c'è.

 

l'autore Giambattista Pastore ha riportato queste note sull'opera

Due strofe di sei versi ciascuna.
Prima strofa: senario, settenario, ottonario, novenario, decima, endecasillabo.
Seconda strofa: endecasillabo, decima, novenario, ottonario, settenario, senario.


0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gaetano Ippolito il 12/02/2013 18:10
    Mi ci rispecchio . Versi molto semplici, ma di una profondità inaudita. Complimenti.

3 commenti:

  • rosaria esposito il 27/10/2011 22:14
    un bacio negato, l'amore che non c'è... il dolore dell'anima che nessuno "vede" ma tutti hanno provato!
  • loretta margherita citarei il 27/10/2011 19:32
    apprezzata molto complimenti
  • Ada Piras il 27/10/2011 09:38
    Bella nel testo si fa sentire quel vuoto...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0